Smartphone pieghevoli, un rischio annunciato?

Sembra che gli smartphone pieghevoli, al posto di vestire i panni rivoluzionari dell’intero settore, stiano attraversando un gran numero di problematiche. Sia il Samsung Galaxy Fold che lo Huawei Mate X, infatti, stanno passando delle vere e proprie pene d’inferno in riferimento alla fase di “lancio”, riscontrando molti più problemi rispetto a quanto era stato messo in preventivo.

Al giorno d’oggi, gli smartphone e i tablet sono diventati una tendenza in continua crescita, visto che sono diventati indispensabili per tantissime persone. Il boom dei device mobili ha condizionato anche tanti altri settori, come ad esempio quello relativo al gioco d’azzardo.  Tutti i casino online gratis che si sono diffusi anche sui dispositivi mobili, infatti, hanno permesso di piazzare puntate e scommettere praticamente in qualsiasi luogo, garantendo un’esperienza di gioco sempre più vicina a quelli reali.

Smartphone pieghevoli, i tempi non sono ancora maturi

La domanda che tanti addetti ai lavori si stanno facendo in quest’ultimo periodo è se gli smartphone pieghevoli rappresentino una tecnologia che è stata sopravvalutata oppure, di fatto, i tempi non sono ancora sufficientemente maturi per tale transizione? Cerchiamo di scoprirlo, ma le sensazioni, purtroppo, sono preoccupanti.

Una discussione che si sta facendo sempre più calda, soprattutto dopo l’annuncio del ritardo nella data di release del Samsung Galaxy Fold, così come quella di Huawei Mate X. Insomma, cosa sta succedendo? Anche per le stesse società, tra l’altro, potrebbe trattarsi di un buco nell’acqua colossale, dopo aver fatto una corsa a ostacoli incredibile per avere il prodotto pronto il prima possibile.

Il Mate X sarebbe dovuto sbarcare sul mercato tra giugno e luglio di quest’anno, soprattutto dopo la presentazione avvenuta nello scorso mese di febbraio. La data di lancio è stata rimandata a settembre, ma sembra che le motivazioni siano legate più che altro alla volontà del marchio Huawei di capire davvero se lo smartphone funzioni in modo impeccabile.

Huawei ha deciso di svolgere dei nuovi test

Ecco spiegato il motivo per cui il colosso asiatico comincerà ad eseguire tutta una serie di nuovi test, come hanno come principale obiettivo quello di valutare la qualità che caratterizza il display. Lo scopo è chiaro a tutti gli addetti ai lavori: cercare di evitare che un piccolo intoppo nella produzione possa creare conseguenze catastrofiche sul mercato, soprattutto a livello di reputazione.

Huawei ha avuto modo di mettere in evidenza anche come le tensioni con gli Stati Uniti non abbiano nulla a che vedere con quanto sta succedendo al suo primo smartphone pieghevole. Insomma, il rischio che questi device si trasformino in un buco nell’acqua si sta facendo sempre più reale: la fretta di offrire tali dispositivi agli utenti, tra l’altro, non aiuta in alcun modo. Stesso discorso per il Galaxy Fold, la cui presentazione, in pratica, è stranamente durata vari mesi, spaziando da novembre fino ad aprile, quando per la prima volta si è potuto toccare con mano il device.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *